martedì 31 maggio 2011

lunedì 30 maggio 2011

today.... "I READ WILDE"



IREADWILDE ha vent'anni, tante canzoni e una chitarra hawaiana. Desiderando di diventare rockstar 
dall'infanzia, una volta cresciuto scambia "rock" con "pop" e si mette a scrivere, tra un party e un altro, alla ricerca della canzone pop perfetta. 
Ugualmente influenzato dalle charts e dall'underground, dal circo e da Chopin, dall'alcool e da Bacharach, 
compone ritornelli contagiosi e testi immediati, fintamente letterari, pregni di una ironia metropolitana di matrice britannica.
Le sue canzoni, capaci di una dimensione schiettamente acustica, sono portate a volumi da festival da una
formazione a quattro. Chitarre elettriche, xilofoni e piccole percussioni si combinano con tastiere giocattolo e una sezione ritmica elegantemente minimale.



IREADWILDE is a twenty years old songwriter with an hawaiian guitar. Wishing to become a rockstar since his childhood,
once grown up he changed "rock" with "pop" and started writing songs between a party and another, in his personal research
of the perfect pop song. 
Equally inspired by the charts and the underground, the circus and Chopin, alcoholics and Bacharach, he composes tunes
characterized by infectious choruses and urban lyrics fulfilled with a british literary humor. 
His songs develop in an acoustic shape, but are also played aloud as a 4-piece band, where the electric guitars blend with vibraphones,
toy keyboards and an elegant minimal drumming.

   NELLA BELLISSIMA LOCATION DI 1900, TRA MOLTI PEZZI UNICI CHE HANNO FATTO LA STORIA DELLA MODA DEL SECOLO SCORSO, GIACOMO PACIOLLA, AMICO E STIMATO ARTISTA PUGLIESE, HA PRESENTATO IL SUO ULTIMO LAVORO DISCOGRAFICO "I READ WILDE".
Ecco qualche foto della serata...












sabato 28 maggio 2011

A SUD DI EST CON VIPI CREATION

Ieri sera nella stupenda terrazza panoramica di A SUD DI EST, noto locale barese, si è svolta un'imperdibile serata tra divertimento e buona musica, alla presenza delle creatrici della linea di bijoux Vipi Creation, Paola e Valentina. Bellissima testimonial della collezione, Marzia Peragine di Fashion-à-porter, emergente blog barese. 
Ringrazio ancora Gilda per l'invito e... alla prossima!!!

Cercate Vipi Creation anche su facebook e date uno sguardo ai loro gioielli!



Io e Gilda








Marzia Peragine, blogger e Valentina e Paola, creatrici di Vipi Creation

giovedì 26 maggio 2011

THEpowerOFcolour







Queste sono le cinque t-shirt che ho scelto da Zara. Tutte dai colori vitaminici e soprattutto freschissime. Quest'anno vi consiglio di acquistare cose coloratissime e di dare libero sfogo alla vostra fantasia, per quanto riguarda gli abbinamenti. OSATE OSATE OSATE!!!

martedì 24 maggio 2011

MISSA EST di Marisa Vasco

Il dramma di una famiglia ricca e facoltosa. Tutti sono coinvolti, nessuno escluso. La seconda opera letteraria di Marisa Vasco “MISSA EST” sembra non assolvere nessuno. In una piccola cittadina della provincia di Bari, negli anni Venti, si consuma un  parricidio. Don Vittorio, parroco e figlio di Don Paolo confessa apertamente di aver ucciso il padre che da troppo tempo ormai inveiva violentemente ogni giorno contro di lui perché si era lasciato convincere che quel figlio tanto amato un tempo, fosse in realtà il frutto di una relazione adulterina che la moglie aveva anni addietro avuto con un altro uomo. Il giallo sembra risolto già dopo le prime pagine del romanzo. Il colpevole c’è, la confessione scritta anche e il movente pure. Però qualcosa non quadra e questa trama a prima vista lineare, si trasforma ben presto in una tragedia shakespeariana a tinte fosche. E saranno proprio le lunghe e dettagliate descrizione che l’autrice fa del processo a Don Vittorio a portarci ad una profonda riflessione. Quando un uomo può dirsi colpevole? Quando totalmente innocente? In questo suo ultimo noir la scrittrice lascia emergere dalla sua penna il lato oscuro di protagonisti apparentemente rispettabili. Un sindaco, un parroco, una nobildonna, un avvocato, un notaio, un militare. I dolori di ognuno riemergeranno e tutti cercheranno di porvi rimedio con i propri mezzi, leciti ed illeciti. Noi lettori, come la giuria della Corte d’Assise di Bari in quegli anni, saremo chiamati ad emettere il nostro verdetto. COLPEVOLE O INNOCENTE?
Stefania Di Bari



L'autrice Marisa Vasco

lunedì 23 maggio 2011